È facile scambiarsi un sms o una mail, mettere un like su Facebook o farsi una telefonata. Ma quante volte si vedono fisicamente le proprie amiche, tutte insieme?

Tre idee per rendere la vostra serata con le amiche un momento veramente speciale. Perché dopo tutti gli sforzi per riuscire a dedicarvi un po’ di tempo insieme, deve essere tutto perfetto.


 

Antistress e fuori dal tempo: pic-nic casalingo.
Un’idea surreale ma perfetta per staccare del tutto dagli stress della giornata.
Dress code: jeans o abiti comodi. Ambientazione: stendi a terra un maxi plaid o un telo a quadretti, disponi dei grandi cuscini colorati e un cesto di vimini, pieno di mini tramezzini
incartati uno a uno, torta salata, crostatine, tovagliolini di carta a tema floreale, calici usa e getta e una bottiglia di vino rosso.
Profuma l’atmosfera con un diffusore che inondi la stanza di note di fiori delicati e procurati un cd con i suoni della natura, come se fossi su un prato accanto a un ruscello. Nella sala disponi qualche decorazione di fiori essiccati e un grande mazzo di fiori di campo.
Tieni da parte delle mini piantine aromatiche da lasciare alle amiche prima che vadano via.

Swap party con un tocco vintage

Una moda low cost, sostenibile e divertente: gli swap party, nati negli Usa, uniscono baratto fashion e festa in rosa.
Dì a ogni amica di portare cinque capi d’abbigliamento in ottimo stato, che non usano più o che non hanno mai usato: classico caso di shopping impulsivo. Prepara il “camerino” in una stanza a parte o utilizza un separé.
In sala lascia spazio per “sfilare”.
La cena è a buffet: va bene tutto ciò che si mangia con le posate, le mani devono essere libere di provare e toccare. Crea atmosfera con un sottofondo musicale vintage, servendo cocktail come in un party anni ’50 e allestendo un angolo rétro con vecchie riviste, vinili e, se ce l’hai, il “mangianastri” di una volta.

Serata Japan tra stile e relax

Ordina il sushi a domicilio o da asporto. Se ce l’hai, usa un set da pranzo giapponese, altrimenti crealo.
Ti bastano: tovagliette di bambù, coppette in ceramica o terracotta per la zuppa di miso, ciotoline per il wasabi e la salsa di soia, tovagliolini di carta e bacchette, le forchette sono rigorosamente proibite. Il tutto sui toni del marrone, nero o grigio.
Disponi il set in modo minimal e geometrico su un tavolino basso, con dei cuscini come sedute, senza dimenticare il the verde e la birra giapponese. Crea un’atmosfera armoniosa e zen, adatta a confessioni intime, con musiche tradizionali e note profumate fresche e non invasive, come la rugiada mattutina nei templi di Kyoto, da spandere nell’ambiente con un diffusore.
Apparecchia su un tavolino basso, usando i cuscini come sedute, con luci basse e una lanterna di carta di riso.

Articoli Correlati

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.