La moda del momento è il riciclo creativo: un occhio d’attenzione per l’ambiente e uno per il risparmio. Una filosofia, e uno stile di arredamento, che portano sempre più persone a mettere in moto la propria fantasia e recuperare vecchi mobili, che giacevano impolverati in soffitta, rimetterli a nuovo e utilizzarli nella quotidianità casalinga. Per qualcuno è diventata anche l’occasione per trasformare un hobby in una professione.

  • Armatevi di carta vetro e, a suon di olio di gomito, rimuovete il colore ancora presente.
  • Ora che avete eliminato le tracce del passato procedete con l’aggrappante, che preparerà la vostra superficie per il passaggio successivo: la verniciatura.
  • Una volta che la tinta è asciutta proteggetela con un finish a effetto lucido o satinato.

Se avete dimestichezza con le tecniche di decoupage potrete sbizzarrirvi nel restyling dei mobili, magari con l ‘applicazione di ritagli di tessuto, sughero o di vecchie riviste. In questo caso vi consigliamo di far aderire le applique con dei collanti specifici, in base ai materiali che state utilizzando.

Se, invece, volete dare un effetto metallizzato a un vecchio mobile in legno potete ricorrere a una bomboletta di vernice spray. Questa tecnica è consigliata per dare nuova vita a sedie e sgabelli in legno, ma anche cornici e tavolini portariviste.

Il riciclo creativo non è solo un nuovo abito per gli arredi, ma anche una nuova funzione all’interno della casa.
Ad esempio:

  • la vecchia culla di vostro figlio potrebbe diventare una scrivania;
  • una scala in legno sarà un ottimo porta asciugamani o una libreria;
  • una sedia rovesciata e fissata al muro sarà una mensola molto originale o un “comodino sospeso” per il vostro letto.

Che ne dite, ancora sicuri di voler buttare quel vecchio baule? Potrebbe essere una bellissima consolle per l’ingresso

Articoli Correlati

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.