Come rinnovare un mobile in legno: la tecnica del decapaggio
Il materiale che più si presta ad essere trattato con tecniche di recupero è sicuramente il legno: facilmente lavorabile, resistente e perfetto soprattutto se vuoi dare alla tua casa un tocco vintage, oppure se stai pensando di utilizzare questi complementi d’arredo per una casa in campagna o al mare. Rinnovare mobili in legno donando loro un aspetto apparentemente trascurato (foto di copertina), per esempio è la caratteristica di uno degli stili più in voga del momento: l’arredamento shabby chic provenzale, conosciuto proprio perché prevede prevalentemente l’uso di mobili in legno trattati in modo da apparire usurati dal tempo. La tecnica del decapaggio dei mobili rappresenta quella maggiormente utilizzata per lavorare il legno e donargli nuova vita. In ogni caso si tratta di un tipo di intervento perfetto per recuperare vecchi mobili che possiedi già oppure mobili antichi appositamente acquistati per essere restaurati.

Come decapare un mobile in legno? Innanzitutto devi munirti dei seguenti materiali, facilmente reperibili in qualsiasi negozio di bricolage:
carta abrasiva;
vernice del colore che preferisci, possibilmente scegli vernici acriliche satinate e non lucide;
pennelli;
spazzola metallica.

Il procedimento è abbastanza semplice, non richiede abilità particolari e non ti porterà via molto tempo:
rimuovi la finitura presente sul mobile con la carta abrasiva fino ad averla eliminata completamente donando al legno un aspetto grezzo;
utilizza la spazzola metallica passandola sulla superficie del mobile in modo da seguire le venature del legno;
dipingi la superficie con un pennello piatto utilizzando la vernice acrilica del colore che hai scelto, e una volta asciutto passa una seconda mano;
lascia asciugare e infine passa una nuova mano di vernice trasparente in modo da far risaltare il colore e la lavorazione del mobile. In alternativa puoi anche decidere di passare la cera per mobili per poi strofinare la superficie con una pezza di lana una volta asciutta la vernice;
infine se vuoi far risaltare ancora di più il legno, passa nuovamente la carta vetrata per rendere la superficie più liscia, se invece vuoi realizzare il decapaggio del mobile in legno in modo da donargli un aspetto grezzo, puoi evitare di compiere quest’ultima operazione.

Se ami lo stile shabby chic e vuoi ricrearne l’effetto, le tonalità da scegliere sono quelle tenui: bianco, avorio, rosa, azzurro o verde chiaro.

Articoli Correlati

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.